Convinzioni

Quando soffri, devi soffrire scomposto.

La frase è di mia cugina Michela, ed è una frase geniale. E’ stata una fortuna che me la sia ricordata, perchè vedi, ciccio, questa frase riassume in un unico consiglio tutte le cose di cui andavamo blaterando ieri pomeriggio. Se qualcuno ti fa del male non è detto che debba esserci una spiegazione razionale a quello che fa. Te lo dico perchè di notti insonni come questa tua ne ho passate a centinaia, persa in domande che mi spiegassero per esempio cosa avevo sbagliato io, se all’altro era successo qualcosa di cui non poteva parlarmi, se magari era un agente della CIA in segreto, se gli alieni avevano sostituito il suo cervello con un microchip telecomandato a distanza, se non ero stata abbastanza sexy, sensuale, dolce, intelligente. La risposta è una sola: alcune persone sono semplicemente stronze. E’ un assioma. E’ come la fede, non c’è niente da capire. Ma c’è da reagire. E dunque per reagire è importante che tu soffra scomposto. In questo modo potrai allenarti per quando quella persona ti ricapiterà a tiro, in modo da distruggerla completamente. Ma attenzione, non è allenamento ZEN che ti propongo, io parlo di menare, distruggere, urlare, trasformarsi in Hulk. E’ vero, risolverai il problema solo quando proverai davvero indifferenza completa, ma credimi, l’odio è un sentimento molto sottovalutato. Appunto per questo, se sono ormai noti ai più i benefici dello Yoga, permettimi di illustrarti quanto più proficuo per il nostro benessere, sia la pratica del ControYoga.

La parola “yoga” significa Unione. Più precisamente : unione del corpo, della mente e dell’anima.
Il ControYoga è digregazione allo stato pure.Non solo di te, ma degli oggetti intorno a te. Corpo e mente disgregati anch’essi, funzionano in modo che mentre tu ti operi con tutte le tue forze nella distruzione di qualche cosa la tua mente sia invece rivolta al pensiero di cosa potrai distruggere subito dopo. L’anima, per oggi, la lasciamo a quelli bravi.
Praticare il ControYoga richiede una grande capacità di concentrazione e spesso, purtroppo, risorse economiche in quantità. Per questo si consiglia, di tenere sempre, ben custodito in un armadio, tutto il materiale necessario allo svolgimento di almeno una o due sedute di ControYoga, in modo da averlo a disposizione nel momento del bisogno. Nei periodi di serenità, anche apparente, di tanto in tanto compra un piatto, un vaso,un servizio di bicchieri e metti i soldi da parte per l’attrezzatura base: scarpe da ginnastica, casco, guantoni da boxe, una spranga in metallo, una bambola gonfiabile,un disco di musica classica, uno dei Placebo, una chitarra finta, il numero di telefono di un’impresa di pulizie fidata e i soldi per pagarli. Eccoti alcune semplici posizioni che potrai fare a casa tua.SALUTO AL SOLE
Buongiorno! E’ stata una notte di merda eh? Benissimo. Alzati dal letto in tre secondi e goditi il freddo gelido sulla pelle che faccia crescere in te il desiderio di urlare e il nervosismo. Inizia a concentrarti sulle parole che ti sono state dette dalla persona che devi dimenticare. Concentrati sui suoi lineamenti, sulle sue smorfie di indifferenza nei confronti del tuo dolore. Immaginala mentre ride di te. Sono sicura che non dovrai sforzarti tanto. Bene, ora pensa intensamente a quanto amore avevi riversato su di lei. Assapora appieno il senso di schifo nei confronti del suo comportamento. Quando sentirai la forza arrivare nelle mani inizia a battere con violenza i piedi per terra, corri sotto la doccia fredda, trattieni l’urlo che non è ancora il momento, esci dalla doccia gocciolando sul pavimento, butta giù dal mobiletto vicino al lavandino il portaspazzolino di coccio, il portasapone Richard-Ginori e schiaccia proprio al centro il tubetto di dentifricio facenzo schizzare via il tappo. Corri a tutta velocità lungo il corridoio (se scivoli è anche meglio, questo aumenterà la tua rabbia – se vuoi puoi mettere il casco prima) apri la porta del balcone esci fuori ignudo al freddo e grida con tutta la voce che hai “VAFFANCULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO”.
Resta un po’ lì a goderti il freddo e le rimostranze dei vicini. (In qualche caso il casco può essere utile più in questa seconda fase, quella delle rimostranze dei vicini)

POSIZIONE DEL CORRIDORE
La spiegazione dettagliata di questa posizione la si trova in modo preciso nel film “Forrest Gump”. Munirsi di scarpe da ginnastica a i piedi, sedersi in giardino, guardare verso il vuoto e concentrarsi sulla rabbia ancora presente dopo il saluto al sole. Se il livello di rabbia è sceso eccessivamente, ripetere la fase di concentrazione per farlo risalire. Alzarsi di scatto e correre. Correre. Correre. Correre.

POSIZIONE DEL COMMESSO DI BENETTON
Dopo la corsa che può essere durata anche qualche giorno, tornare verso casa, andare dritti verso l’armadio e, senza curarsi della precisione del metodo, gettare tutti i vestiti con violenza sul pavimento. Aprire i cassetti e tirare fuori tutto, lasciandoli aperti e distribuendo il contenuto di tutto ciò che prima era lì ben riposto, tra il pavimento, il letto, il lampadario, la scrivania. Una volta ultimato il lavoro, lasciare tutto così per diversi giorni.

POSIZIONE DELL’ALBERO
Nello Yoga la posizione con lo stesso aiuta a trovare l’equilibrio di tutto il corpo. nel controYoga invece l’albero in questione, non sei tu ma uno molto molto molto grande e resistente. Non è bello prendersela con le piante, ma se hai individuato la presenza nei dintorni della vostra casa di un robustissimo tronco di quercia, sapendo che non potrai mai essere più forte di lui, usalo per il tuo allenamento, assicurandoti che questo non gli causi danni. Mettiti il casco e i guantoni da boxe. Il resto da farsi è più che evidente. Il casco serve per dare le testate. Se hai acquistato la bambola gonfiabile puoi tranquillamente utilizzarla legandola la tronco. Falle indossare una maglietta con su scritto il nome di chi vuoi tu.

POSIZIONE DELLO SCASSINATORE
E’ arrivato il momento di utlizzare la tua spranga di metallo. Per questa posizione avrai bisogno di una pista di pattinaggio in cemento. Se non ne hai una tutta tua a dispozione, non temere, appena inizierai l’allenamento, la pista da te scelta si svuoterà immediatamente lasciandoti solo con la tua spranga. Appena vuoi ritorna alla concetrazione e inizia a ripetere a voce alta “Ti distruggerò, ti distriggero, ti distruggero”. A questo punto inizia a battere con forza la spranga contro il cemento e continua così per tutto il tempo che vuoi.

POSIZIONE DI BRIAN MOLKO
Metti su The Bitter End, fai finta di suonare al chitarra e appena finita la canzone spacca con forza la chitarra contro qualcosa di molto resistente come può essere un cubo di metallo, alto più o meno novanta centimetri. Se non hai un cubo di metallo dentro casa inizia a meditare l’acquisto di questo splendido oggetto d’arredamento

POSIZIONE RILASSANTE
Ecco la posizione che preferisco. Metti su il tuo disco di musica classica. Io ho scelto le quattro stagioni di Vivaldi. Apri con calma il rispostiglio in cui avrai stipato con cura tutti i servizi di piatti e bicchieri acquistati nel tempo, esclusivemente per questo scopo e piano piano, senza fretta, uno alla volta, spacca ogni singolo pezzo. Contro il muro, sul pavimento, con doppio lancio carpiato, a rimbalzo. Mentre fai questo non dimenticare di ridere fragorosamente con fare satanico.

POSIZIONE DI CHIUSURA
Alza il telefono, chiama l’impresa di pulizie. Attendi il loro arrivo e consegna le chiavi di casa per qualche ora. Esci a cena fuori con gli amici e divertiti. Al tuo ritorno la tua casa sarà come prima, ma la tua vita ti sembrerà migliore.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...